Villa Pedossa – Your Country Escape

From the Blog

LA PIZZA DI PASQUA

La Pizza di Pasqua (o Pizza al Formaggio) è uno dei piatti più conosciuti e cucinati nelle Marche. Si tratta di uno sformato salato molto saporito, ricco di formaggio, pepe e uova. Il suo profumo intenso induce subito ad assaggiarla, magari con una fetta di salame o con il locale ciauscolo: un connubio ideale! Pare che anticamente questa ricetta venisse preparata per festeggiare l’uscita dal periodo della quaresima, motivo per cui si favoleggia che le prime Pizze di Pasqua venissero impastate addirittura con 40 uova affinché si potessero conservare e mangiare per diverse settimane! Oggi, benché nelle famiglie la Pizza di Pasqua viene ancora preparata soprattutto nel periodo pasquale, è possibile trovarla nei panifici e nei forni per quasi tutto l’anno. E non c’è ricettario di famiglia delle Marche che si rispetti senza questa ricetta! Noi andiamo sul sicuro e vi proponiamo la collaudata ricetta di mamma Gabri.

Ingredienti
8 uova
300 g di parmigiano grattuggiato
100 g di pecorino romano grattuggiato
400 g di pecorino fresco
100 g di lievito di birra
un bicchiere di olio EVO
un bicchiere di latte
farina 00 q.b. (circa 1100 g)
pepe nero macinato molto fresco
sale
zucchero

Preparazione

1. Sbattete le uova, unite molto pepe nero grattuggiato, il parmigiano e il pecorino romano grattugiato, una presa di sale, un cucchiaino di zucchero e un bicchiere d’olio d’oliva. Sciogliete il lievito di birra in un bicchiere di latte tiepido ed unitelo all’impasto.

2. Aggiungete tanta farina quanto basta ad ottenere un impasto omogeneo e abbastanza morbido ed amalgamate bene.

3. Ungete d’olio uno stampo alto e svasato (Gabri ne usa uno di 25 cm di diametro e 10 cm di altezza) e metteteci l’impasto sopra preparato in modo tale che arrivi fino a metà altezza. Se vi rimane dell’impasto potete preparare delle Pizze di Pasqua mignon che potete servire come aperitivo per sorprendere i vostri ospiti!

4. Tagliate il pecorino fresco a dadini di circa 1 cm x 1 cm e metteteli nell’impasto avendo cura di spingerli in profondità aiutandosi con il dito fino a toccare il fondo dello stampo. Coprite lo stampo con un canovaccio da cucina e fate lievitare l’impasto in un luogo tiepido ed asciutto finché non raddoppia di volume.

5. Preriscaldate il forno non ventilato a 180° e una volta raggiunta la temperatura infornate. Cuocete la vostra Pizza di Pasqua per 45 min circa evitando di aprire la porta del forno.

6. Aspettate che la vostra Pizza di Pasqua si raffreddi prima di toglierla dallo stampo e servirla.

E… BUON APPETITO!